Seleziona una pagina

Pesto cremoso con baccelli di fave

da | Mag 18, 2022 | Firenze, Ricetta

Diciamoci la verità, in Toscana tra maggio e giugno siamo i campioni nello ‘spippolare’ i baccelli, parola con cui indichiamo sia l’esterno – che di solito si butta – sia le fave interne.
Esiste un binomio che la fa da padrone: baccelli e pecorino! Il formaggio da tagliare lì sul momento e una valanga d baccelli di cui poi rimangono solo gli scarti…e non sono mica pochi, anzi!
Ecco un modo per non sprecare nulla dei nostri beniamini di fine primavera, una crema o pesto che dir si voglia, da usare come condimento di pasta e risotto o servire spalmato su crostini per l’aperitivo!

Ingredienti:

  • 300 g di baccelli
  • 30 g di pinoli
  • 30 g di mandorle
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • 10 foglie di basilico fresco
  • dai 70 ai 140 g di olio extravergine d’oliva*
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Aprite i baccelli, togliete le fave interne e tagliate a tocchetti le bucce.
Sbollentatele in acqua salata circa 4-5 minuti, poi scolatele e inseritele in acqua fredda in modo che rimangano belle verdi.
Inserite in un mixer o in un frullatore a immersione: unite l’aglio, la frutta secca, il parmigiano, il basilico, un pizzico di sale, pepe macinato e dell’olio evo*.
Lavorate bene gli ingredienti fino a ottenere una consistenza omogenea, aggiungendo se necessario non più di due cucchiai di acqua di cottura delle fave.
Conservatelo in un barattolo di vetro in frigorifero, oppure in vaschette piccole con coperchio che potrete anche congelare per poi estrarre quando ne avrete necessità.

Il consiglio in più:

  • Ovviamente verrà ottimo se comprerete baccelli coltivati a regola d’arte, non trattati e non di serra: solo con materia prima di qualità non sentirete la presenza dell’amaro delle bucce!
  • * Per un pesto meno calorico, usate meno olio e diluitelo se dovete condire una pasta con poca acqua di cottura!